Amore & Storie di Vita | Seduzione | La vostra posta | Racconti

UNA LAUREA PER ESSERE FELICI

QUANTI CASI DI RAGAZZI SFIDUCIATI NEL PERCORSO DI LAUREA: IL DIRETTORE LI HA PRESI UNO A UNO E LI HA FATTI LAUREARE. LA STORIA DI FEDERICA

STORIE DI VITA

Buonasera Direttore,

oppure Jean Claude. Volevo condividere la mia esperienza con tutti quelli che ti leggono, per aiutare altre persone come me a farcela.

Io mi chiamo Federica e sono una ragazza di Monza, che aveva sempre sognato di diventare architetto, a cui mancavano solo quattro esami alla laurea. Ho girato istituti privati, Cepu e quant’altro, ma non mi avevano convinto sin da subito, perché non è che mi mancasse il metodo di studio, mi mancava piuttosto la motivazione.

 

COME TI HO CONOSCIUTO 

Ricordo che un anno e mezzo fa consultai il tuo sito per vicende sentimentali (poi terminate velocemente) e ti scrissi del mio problema anche a livello accademico. Mi hai risposto che la situazione attuale era la somma delle scelte di altri per me (infatti la mia situazione familiare è a dir poco disastrosa) e che se ce l’ho fatta nonostante tutto ad arrivare a -4 esami alla laurea in questa situazione ambientale, perché non avrei dovuto farcela e laurearmi?

Fatto sta che le conversazioni tra noi sono diventate sempre più fitte: ogni giorno parlavamo del mio sogno di aprirmi uno studio tutto mio, di iniziare già a pianificare il come sarebbe stato il mio percorso da architetto a tutti gli effetti.

 

laurea: testimonianze sul come fare per laurearsi e trovare motivazione e autostima e un aiuto nel recupero degli esami

 

LA PROVA PIÙ DURA

Ma c’era l’ostacolo dell’esame totalmente in inglese tanto temuto, che mi bloccava da due anni. Sono andata negli Stati Uniti. Ricordo che delle volte stavi sveglio per motivarmi, seppur non ci conoscessimo dal vivo. Sono stata un anno da una famiglia di scozzesi che mi ha accolto come una figlia. Delle notti piangevo perché mi mancava l’Italia, gli amici, pensando di non farcela. Ma il tuo supporto continuo mi ha aiutato a superare questo periodo e le tue parole “sei nata per questo” mi hanno sostenuta.

Sono tornata quattro mesi fa totalmente cambiata. Ho imparato l’inglese, ho capito quello che voglio fare e come lo devo fare e in che punto devo incidere nella mia vita, per sentirmi importante. Ho affrontato questo esame tanto temuto e proprio come dicevi tu, ho preso 30. Pensa che dopo aver saputo il voto mi sono messa a piangere e mia madre mi ha stretta forte a lei.

 

OGGI È STATO IL GIORNO DELLA MIA LAUREA

Gli altri tre esami sono venuti da se. Oggi il mio sogno si è realizzato e mi sono laureata. È stato il giorno più bello della mia vita. Sono stata in piedi davanti a tutte quelle persone, ed ero fiera di me stessa (finalmente) e anche la mia famiglia, per la prima volta, è stata unita a sostenermi. Quando sono stata proclamata laureata sono scoppiata in lacrime e cosa assolutamente non permessa, il rettore mi ha stretto la mano e mi abbracciato dicendomi “Da oggi la sua vita è cambiata”.

Proprio così, come mi hai consigliato, mi sono mossa in anticipo e ho contattato degli studi di architetto, ma non per fare la “schiavetta”, ma per essere protagonista con delle idee innovative, che non ho avuto paura di mostrare. “Il Boss” di un famoso studio di Milano è rimasto sbalordito dal mio progetto e credeva che non fosse possibile che l’avesse realizzato una ragazza così giovane. Avevo trovato una soluzione a cui lui non aveva mai pensato. Hai ragione, quando mi dici che la cosa più importante è l’impatto, la ricchezza, la soluzione vera che porti nella vita degli altri.

La mia vita è decisamente migliorata, anche sentimentalmente. Ho incontrato il vero amore, un uomo che porta qualità nella mia vita. Questa persona in breve tempo è diventata molto importante per me.

Che dire… beh, innanzitutto un grazie di cuore. Guardo ancora la tesi sulla mia scrivania e non mi sembra vero. Ce l’ho fatta. Ce l’abbiamo fatta. Tutto grazie a te.

Federica.

JOHANNESFALCO INSTAGRAM • Segui


Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.