Amore & Storie di Vita | Seduzione | La vostra posta | Racconti

IL “ME NE FREGO” È L’ELEMENTO PRINCIPALE DELLA SEDUZIONE ALCHEMICA

LE LETTERE DEI NOSTRI APPRENDISTI RIVELANO IL PRIMO PILASTRO DELL’ATTRAZIONE: IL “ME NE FREGO” È IL BIG BEN DELLA SEDUZIONE

Ciao Jean,

sono Nicolò da Nichelino, grande lettore di Johannesfalco e giovane “Iniziato”ai tuoi segreti.

Volevo chiederti se potevi approfondire (Sempre non rivelando tutto ai “profani”) gli argomenti riguardanti gli elementi della seduzione e quanto è importante fregarsene delle donne. Allegate a questa mail troverai le foto della mia trasformazione dopo “l’iniziazione”. Le due ragazze more sono due mie amiche che mi stanno corteggiando in modo subliminale.

Nicolò.

 

Ciao Nicolò,

Mi ricordo che avevi “bussato” al blog che eri sfiduciato, non ascoltavi nulla e nessuno e pensavi che nessuna donna potesse volerti veramente: ora hai solo l’imbarazzo della scelta. Questo è il primissimo effetto benefico che si ha mediante gli altri dopo che inizi “il percorso”.

Ma sei solo all’esordio, devi ancora fare tantissimi passi in tutte le aree della tua vita per costruire un nuovo Nicolò. Ma per me, hai iniziato positivamente e prometti bene. Se posso permettermi, integro nella mail di replica una domanda e una risposta che ho dato ad un lettore “bussante” che si sta avvicinando alla nostra comunità.

 


LA MAIL

Ciao sono Julian,

ho letto e riletto le nostre mail. Ti scrivo per avere i tuoi preziosissimi pareri e aggiornarti sulla situazione. Io voglio inanzitutto cambiare vita voglio un forte cambiamento nella mia vita.

Sono [agg. numerale] giorni che non vedo più la [ragazza che lavora nella grande distribuzione] ma sono caduto in depressione. Io mi faccio le solite domande: ma gli piaccio? Ma mi pensa? Ecc…

Visto che tu sei un esperto vorrei sapere cosa pensi tu se mi pensa e se le piaccio quando io gli avevo detto “Ma non ti piaccio?” Lei ha risposto “No no… non e questo” chiudendo le palpebre, come fosse tipo infastidita o contrariata. Lo so, che mi dirai di lasciarla perdere e di costruire il nuovo Julian.
 
Ma la penso sempre. Non so perché, ma se l’unico che, pur non conoscendoti di persona, con cui riesco ad aprire il mio cuore e a sfogarmi e a dire ciò che ho dentro. Penso a quando all’inizio, che lei mi aveva appena conosciuto, ero timidissimo, e invece adesso, le ultime volte che l’ho vista ho saputo tirar fuori il carattere, dicendogli in faccia quello che penso, nonostante fossimo davanti ai suoi colleghi e alle persone che vanno a fare [acquisti nel punto vendita].
 
Allora vedendomi sempre timido credo gli sia piaciuto che mi sono arrabbiato contro di lei e avendo cambiato carattere dallo zerbino all uomo alfa. Comunque aspetto un tuo parere.
 
Buona serata
 

Ciao Julian,
in parte hai esordito dicendo cose che fanno parte del mio pensiero: è ESSENZIALE una svolta che ti permetta di concentrarti sulla gratificazione personale. Non è la conquista di questa donna la cosa che in realtà ti tormenta.
 
Anche perché io sono convinto che quando stiamo male per qualche fatto accaduto, il frutto di ciò che ci fa cadere in depressione non è il fatto in sè, ma è sempre un agente secondario, che appesantisce l’episodio negativo. Es: la cassiera se ti da buca ti fa più male perché già ti senti che in questo momento la tua vita è priva di soddisfazioni.
È UNA QUESTIONE DI SCELTE
Secondo me bisogna lavorare sulle soddisfazioni per iniziare a sentirti un po’ gratificato di te stesso. Ma se la situazione attuale non va, in realtà è il frutto delle tue scelte che ti hanno portato a questo: OCCORRE CAMBIARE DIAMETRALMENTE LE SCELTE CHE FAI.
 
IL SEGRETO È IL CAMBIAMENTO
Hai mai pensato di riconsiderare la tua formazione e di intraprendere un nuovo percorso di studi più specialistico, che ti permetta di trovare un lavoro stabile? Oppure di reinventarti in un’attività online che ti possa fruttare qualche soldino? Oppure di aiutare le persone come faccio io, per creare una nuova immagine di te? Questi sono solo degli esempi, ma servono a farti capire che puoi realmente fare qualcosa per cambiare il tuo presente.
 
Tu mi chiedi della ragazza, se le piaci o meno. la questione non è PIACERE O MENO, ma È ESSERE O MENO che è diverso. Quando sei, non hai bisogno di chiederti se piaci o meno, perché anche quando non fai niente, la donna è attratta perché EMANI “POTENZIALE”.
 
IL “ME NE FREGO” È IL DEMIURGO DELLA SEDUZIONE
Devi piuttosto imparare ad emanare potenziale attraverso i gesti, gli abiti, il look, gli oggetti, i simboli, i luoghi che frequenti, la posizione sociale. Questi addendi sommati ad una certa indifferenza e al “me ne frego” di base, sono gli agenti che attraggono la donna.
 
Come già detto in precedenza, la situazione secondo me non ha possibilità di crearsi perché già tutti i colleghi sanno, il suo compagno lo sa e anche lei si farebbe paranoie solo per uscire con te perché questo vorrebbe dire lasciare il suo uomo è vorrebbe processata da tutti.
 
Io cercherei prede nuove ma con un Matteo che la pensa più sul “Me ne frego”, che è la bacchetta magica per risolvere tutte le seduzioni.
 
Jean Claude
 
PS
Mi chiedevo se avessi whatsapp, sarebbe più facile comunicare e magari potrei anche spiegarti via vocal delle cose importanti.
 
 

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.