Amore & Storie di Vita | Seduzione | La vostra posta | Racconti

DAL RIFIUTO ALL’ AMORE, LE STRANE REGOLE DEL CUORE

PRIMA NON LE INTERESSA, POI LO VUOLE. LUI LA RIFIUTA E LEI SI INNAMORA E SE NE VA. QUANDO IL RIFIUTO NON È LA FINE, MA L’INIZIO DI UNA STORIA D’AMORE

LA MAIL

Ciao Johannesfalco,

sono Alexandra e ti scrivo da Brėst (Bielorussia). Sono una ragazza che segue spesso il tuo sito e lo trova molto interessante. Sarò breve: ho un problema con un mio caro amico, di tipo relazionale. Questo amico è un ragazzo che vive in Italia, paese dove vivevo fino a un mese fa per motivi di studio. Lui abita a Roma e io vorrei tanto tornare indietro, per potergli dire la verità. Sì, che io sono innamorata di lui, ma non ne ho il coraggio.

MI PIACEVA UN ALTRO

Questo ragazzo (che chiameremo Paolo per motivi di privacy, N.d.r.) si era dichiarato con me non appena ci siamo conosciuti, e io l’ho rifiutato perché non mi piaceva, avevo in testa un altro ragazzo che esteticamente mi attirava molto di più. Dopo un anno è finita la storia con quello più bello (soffrendo sempre e per nulla) e mi ero decisa a rimanere da sola. Nel frattempo avevo rincontrato per caso Paolo al supermercato e abbiamo riniziato a parlare amichevolmente.

È UN GALANTUOMO

Da quel momento in poi, lui mi è stato molto vicino, ho iniziato a confidarmi con lui e a sentirmi più a mio agio in sua presenza. Erano due le cose sorprendenti: 1) Lui sebbene fossimo molte volte soli è stato sempre contegnoso e rispettoso, sentendosi in imbarazzo persino a stringermi la mano; 2) Lui non ha mai fatto accenno a discorsi riguardanti noi due, se non esclusivamente per quanto concerne l’amicizia.

Finalmente qualcuno che mi ascolta senza provarci -pensavo io – e si interessa alle mie idee. In poche parole, questa amicizia mi fa sentire una persona importante, migliore, mi ha dato la forza anche di andare via definitivamente di casa (a causa dei cattivi rapporti con i miei genitori). Subito dopo prendo un appartamento a Parioli con lui e dividiamo le spese con altre due studentesse universitarie.

HO CAPITO DI VOLERLO

Sembrava tutto perfetto, un idillio, finché una di loro non ci prova con lui. Inaspettatamente sono diventata furiosa, gelosa del nostro rapporto, arrivando persino a dormire con lui per non permettere alla coinquilina di poter attuare la sua seduzione. In una di quelle notti dormite assieme, io mi sono stretta a lui e l’ho baciato.

Lui si è subito tirato indietro e mi ha detto: “Non voglio rovinare la nostra amicizia”. Io ci sono rimasta male. Da quel giorno mi sono un po’ raffreddata con lui. Il mattino dopo mi alzo e lo vedo flirtare (forse a mio giudizio) con la nostra coinquilina: le prepara la colazione e persino le versa il thè! Dopo che lei è uscita, io lo affronto a muso duro e da lì a poco nasce un battibecco. Lui cataloga l’episodio come una semplice “cortesia”.

Io non capisco. Ma se non gli interesso veramente, perché lui mi ha corteggiata all’inizio e ora è di ghiaccio? Secondo te, ha ancora dell’interesse nei miei confronti o è solo una mia fantasia? Per te è meglio che rimaniamo amici? Grazie in anticipo per le risposta.

 


LA RISPOSTA ALLA MAIL

Ciao Alexandra,

mamma mia quante domande! Ti rispondo in modo veloce e diretto, non c’è bisogno di un veggente per vedere ciò che tutti vedrebbero tranne te, che sei dentro “fino al collo” in questa situazione. Tu ti sei innamorata di questo ragazzo, c’è poco da fare. Gli innamorati non notano mai le cose più scontate, perché sono troppo presi da ciò che sentono, per vedere l’evidente realtà.

Ti sei innamorata di chi prima non ti interessava ( perché la situazione era troppo liscia e semplice) e ora ti piace perché fa il difficile. Ma non è solo questo, io l’ho sempre sostenuto: se l’uomo non si fa trasportare immediatamente dalla passione, permette alla donna di individuare in lui le caratteristiche migliori che possono convincerla ad iniziare un discorso a due.

LUI È ANCORA INTERESSATO

Secondo me il tuo amico è ancora coinvolto: non è finita qui secondo il mio punto di vista. Ma certo che se uno è stato respinto una volta, non si espone più se non c’è il “nullaosta”. Ciò vuol dire che se lo vuoi, te lo dovrai ben conquistare, mentre prima potevi averlo senza fatica perché eri una “donna appena conosciuta” e quindi lui viveva in tua presenza tra un misto di entusiasmo ed eccitazione. Non che adesso tu sia di “seconda mano”, per carità, ma lui si è abituato alla tua presenza, e tra te e lui c’è un precedente inconveniente, e quindi ogni volta che ti vede ti ricorda come “quella che non ci sta.”

COME CAMBIARE LA SITUAZIONE

La soluzione è quella di continuare a stargli vicino, ma senza forzarlo. Devi ricreare la magia, ricreare le fondamenta da zero, quello che è stato è stato. Non devi vederti più come la principessa sul trono che gli uomini devono  solo adorare. È un atteggiamento molto sfigato e fa scappare a gambe levate gli uomini. Tu saresti disposta a pagare 1.200€ un IPhone x che già a 700€, faresti fatica a comprarlo? Penso proprio di no.

Quando le donne fanno  troppo le difficili impongo delle regole esagerate che nessun uomo è disposto a soddisfare, senza le adeguate garanzie. Devi mostrarti ai suoi occhi come una donna cresciuta e maturata, che sa quello che vuole e che ora è cambiata. Dove prima tentennavi, ora sii decisa, ma senza “svenderti” e con  una certa dignità. Altra parola magica che ha un valore incredibile, rispetto alla decadenza della femminilità globale in corso al giorno d’oggi. Ci tornerò su questo argomento con un articolo.

Poi ricordatemi di ritornare anche su questo discorso della calma, è molto importante. La calma nell’uomo è interpretata dalle donne come freddezza e distacco. La prossima volta vi spiegherò perché.

Ciao Alexandra, ora ti saluto. Spero che quando mi riscriverai ( se lo farai) sarai diventata una Alexandra 2.0, forte e decisa. Tanti saluti dall’Italia.

 


JOHANNESFALCO MAGAZINE FB • Segui

 

 


Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia