Amore & Storie di Vita | Seduzione | La vostra posta | Racconti

SEDUCTION & LOVE THERAPY: LE DOMANDE DEGLI UTENTI AL BLOG DI JEAN CLAUDE DI DICEMBRE 2018

Jean Claude risponde a ruota libera alle lettrici
 
Seduction & Love therapy: tutte le domande che hai cercato su Google, tutti i quesiti ricercati su johannesfalco. Ogni mese saranno pubblicati in questa rubrica 

 

Perché un uomo innamorato non si dichiara?

Beh mi sembra abbastanza normale come comportamento: a te piacerebbe perdere la faccia? Quando si prova qualcosa, finché non si ha la certezza matematica di essere ricambiati, è abbastanza difficile esternarlo senza avere paure. È vero, la tradizione ci impone che sia l’uomo a fare il primo passo, ma penso che anche gli uomini si siano stufati di prendere picche e preferiscono afferrare direttamente i cuori.

 

Come prendersi un uomo che non ti guarda?

Questa è forte. Dipende innanzitutto dal motivo per cui non ti guarda, se A) non ti ha mai guardata; B) Se ti guardava, ha dato prove di interesse e se sono state recepite da te. Penso che se sei il primo caso, vuol dire che non c’è interesse, se invece fai parte del caso B, magari lui lo fa per farti esporre. Esporsi o non esporsi? Dipende dai casi, da quanto ti piace, quanto gli piaci, se il contesto è favorevole o meno, se ci sono poche occasioni o molte. Ma in ogni caso rimanere seduta e passiva è un atteggiamento deleterio.

 

Allontanarsi da un uomo che ti piace: cosa può comportare in lui?

La risposta varia a seconda dell’uomo se è competitivo o meno, libero o meno, dal grado di attrazione.

Partiamo dagli uomini non impegnati sentimentalmente: se ti allontani da un uomo competitivo, solitamente lui tenderà a cercarti in modo assiduo e passionale, perché non ama che la preda gli scappi. Però poi potresti aver problemi post-seduzione perché lui potrebbe svincolarsi alla prima occasione in cui ti sei concessa.

Se è un uomo non competitivo, tenderà ad allontanarsi anche lui a sua volta, perché percepirà questo atteggiamento come di disinteresse e non vorrà forzare la mano.

Se un uomo è sposato o impegnato, non è saggio allontanarsi, ma piuttosto gestire la situazione con una certa lungimiranza, lasciando che ci sia sempre una leggera distanza tra quello che vorresti fare e il consentito. Mediando tra questi due punti, non sarà difficile ottenere dei buoni risultati, senza giocarsi la carta dello sparire, che onestamente non penso sia la migliore per questa tipologia di uomini.

 

Cosa vuol dire quando una ragazza inizia a seguirmi su Instagram?

Dipende dal pregresso. Se lei ti ha visto nella vita reale o ti conosce, se c’è un gioco di sguardi effettivo, allora vuol dire che c’è interesse. Se questo è il tuo caso, valuta il suo profilo, attendi un giorno e poi seguila a tua volta. Potresti anche non seguirla per mandarla in crisi e farla fissare, ma occhio, perché così le crei dubbi su se stessa e se poi la approcci, inizia a fare la complicata perché si mette a psicanalizzarti.

Ma se invece è una che non ti ha mai visto e ti segue di sua iniziativa, attenzione, perché solitamente è un trucchetto di follow e defollow che usa per avere più followers nel suo account.

Mi guarda ma non mi saluta… cosa significa?

Premettiamo una cosa: o si parla o si seduce, non si possono fare entrambe le cose contemporaneamente, ora ti spiego cosa intendo dire. Se lui usa lo sguardo neutro, ti saluta, parla, bla bla bla senza problemi, è perché non c’è energia di seduzione.

Ma se invece noti che lui fa uno sguardo tipo di taglio, occhiata sopra la spalla, sguardo da molto distante, sguardo prolungato più di 3 secondi ( se non sai cosa sono, cercali nel blog) probabilmente non ti saluterà perché lui sta concentrando la sua energia di seduzione per attratti. Idem per la donna, molte volte la donna preferisce lanciare un bello sguardo piuttosto che salutare.

Salutare è da tutti, sedurre no.

 

Come fa a far uscire allo scoperto due amanti?

Non è un’impresa impossibile, anzi tutt’altro. Se sospetti che il tuo partner ti tradisca, la cosa peggiore da fare è fare domande o dare a intendere di essere sospettosa/0 e indagatrice/indagatore. Meglio far finta di niente e intanto controllare se fa movimenti strani quando è in nostra presenza: mettere a posto un cellulare, chiudere il computer, mettere a posto cose al nostro arrivo, possono essere tutti sentori che c’è qualcosa che non dovremmo sapere.

Un altro aspetto da considerare sono le abitudini: vediamo che il nostro partner ha cambiato abitudini? Potrebbe dire che c’è qualcuno che ha portato dei nuovi obblighi nella sua vita, con annessi impegni. Cerca però di esser obiettivo/a prima di sentenziare che il partner ti stia tradendo.

 

Perché un ragazzo ti evita?

Se gli piaci (con segnali abbastanza chiari) e ti evita vuol dire che piaci moltissimo e lui non vuole fottersi il cervello, cerca di mantenere una distanza che gli permetta di ragionare. Se tu invece accorci la distanza, lui non potrà fare più nulla per non volerti. Ma se invece ti evita a prescindere, vuol dire che tu piacevi, ma poi lui ha visto qualcosa in te che gli piace e preferisce non continuare il flirt.

Anche in questa situazione non è detto che sia finita, perché basta cambiare approccio per essere di nuovo cercata.

 

Perché lui finge interesse per me?

Addirittura finge interesse… Se un uomo finge interesse vuole dire che sei una donna schermo, cioè che l’interesse che mostra per te non è per te ma per qualcun’altra, che deve vedere che lui ti corteggia. In poche parole, sei usata come una pedina per far ingelosire un’altra donna.

 

Come trattare un uomo difficile?

1) Devi essere aperta al gioco, quindi decoinvolta e senza aspettative. Devi essere friendly quando interagisci con lui, ma sbattertene i coglioni se lui fa il difficile.

2) Devi farti desiderare, ma oggettivamente valuta molto bene il tuo potere di attrazione: se lui è di una bellezza o di uno status migliore… beh sarà vero che tu hai la “patata” in mezzo alle gambe, ma di patate in giro se ne trovano anche. Dipende da quanto potere hai su di lui.

3) Indifferente giocosa. Non calcolarlo, ma esser pronta anche a sorprenderlo, è la tua missione. Quando non se l’aspetta, sii aperta e socievole, quando si aspetta un feedback, sii indifferente. Lui impazzirà per te. Ma l’importante è non creare uno schema fisso tra piacere e dolore, altrimenti ti prenderà -alla lunga per una instabile, schizofrenica, strana e psicopatica.

 

Qual è il segreto di una relazione stabile?

Premetto che io ho in piedi una relazione da 15 anni e non da 15 giorni, e quindi penso di essere autorevole in ciò che scriverò nelle prossime righe.

il segreto È LA MAGIA, L’INCANTESIMO, il “COME IL PRIMO GIORNO”. Non è una favola, io ne sono la testimonianza. Penso che il rapporto per poter funzionare non debba diventare stanco e logoro. Ciò è possibile solo se entrambi i partner si impegnano  e fanno degli sforzi concreti per comprendersi, per venirsi incontro nei bisogni reciproci e nelle aspettative future.

Ciò può avvenire solo se l’uomo ha pienamente coscienza del mondo femminile, delle leggi che lo governano e se sa leggere in anticipo ciò di cui la sua lei ha bisogno, per stare bene. Se non c’è conoscenza e consapevolezza, finisce quasi subito o si strascica per molto tempo, diventando un “farsi compagnia” abbastanza frustrante.

Tu mi dirai che molte donne stanno comunque con uomini che non le hanno mai capite una volta in vita loro, eppure, li amano lo stesso. Sì è vero, è infatti ti dico che si ha consapevolezza di una cosa, solo dopo che l’hai vissuta: se non si prova mai l’esperienza di essere capita da un uomo senza aprire bocca, non sai nemmeno il valore di ciò che asserisco.

Si vive lo stesso, è vero, ma mancherà sempre quell’intesa di portare la relazione ad un livello superiore. Sai perché so così tante cose sulle donne, da scrivere addirittura un blog? Perché moltissimi anni fa, da ragazzo, litigavo praticamente tutti i giorni con la mia ragazza e non capivo realmente, come mai succedesse così di frequente. Allora un bel giorno, mi sono alzato dal letto e mi sono detto: “Se non la capisco, sarà dovuto al fatto che ne so poco.” E allora ho deciso di andare in biblioteca e di leggere tutti i libri che parlassero di donne, dei loro pensieri, dei loro desideri e infine, dopo quindici anni, ho capito di cosa hanno bisogno per stare bene.

Sono diventato come in quel film, “What Women want “ 😀

Questo vuol dire amare: quando qualcuno entra nel tuo mondo, senza che tu debba chiedere o elemosinare qualcosa. Senza doverti abbassare nel cuore o nell’autostima. Ami e sai amare più forte, quando con quella persona ti senti finalmente te stessa e non giudicata, e maledettamente libera. È bellissimo, una sensazione indescrivibile. La stessa identica dell’amore.

 

A presto

Jean Claude

 

 

JOHANNESFALCO INSTAGRAM • Segui

Codice di sicurezza:
security code
Inserire un codice di sicurezza.:

Invia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.